Metabolismo energetico e attività fisica

Il metabolismo energetico e l'attività fisica

Metabolismo è una parola  che deriva dal greco e che significa cambiamento, comprende tutte le reazioni chimiche che avvengono all'interno di un organismo a cui si applicano i principi della termodinamica, e per cui rimane valido l'eterno principio di Lavoisier "nulla si crea e nulla si distrugge, tutto si trasforma".

Il corpo umano è un sistema chiuso in cui l'energia viene fornita  dagli alimenti introdotti, viene utilizzata per i processi vitali e viene eliminata sotto forma di acqua e sostanze di rifiuto.

L'equazione del bilancio energetico

Energia in entrata + Energia accumulata = Energia spesa + Energia eliminata

chiarisce bene il rapporto inversamente proporzionale tra energia introdotta ed energia accumulata, in parole più semplici: maggiore è la quantità di cibo introdotta con la dieta, maggiore sarà la quantità che viene accumulata in depositi (grasso) a meno che non si aumenti anche l'energia spesa con l'attività fisica.

Il dispendio energetico totale di un individuo (Total Energy Expediture TEE) è il consumo globale di energia dell'individuo nel corso delle 24 ore ed è la risultante di tre diverse componenti:

Metabolismo Basale (MB)

è l'energia spesa per compiere i lavori metabolici propri dell'individuo (battito cardiaco, circolazione sanguigna, respirazione....); incide per il 65-75% sul TEE e dipende dal sesso, età, peso, ma soprattutto dipende dalla quantità di massa magra dell'individuo. Ciò comporta che nell'atleta che ha una quantità di massa magra superiore alla norma il MB sia più elevato. Il MB subisce un decremento costante a partire dai 30 anni che arriva fino al 30% intorno ai 70 anni.

Termogenesi indotta dalla dieta (DIT)

è l'energia necessaria ala digestione ed assorbimento degli alimenti introdotti con la dieta, varia in funzione della quantità e del tipo di alimenti inseriti e raggiunge il suo massimo circa un'ora dopo il pasto. Normalmente le proteine consumano per la propria digestione  dal 10% al 35% dell'energia introdotta,  i carboidrati dal 5% al 10% e i lipidi dal 2% al 5%. La TID può aumentare anche grazie all'ingestione di bevande stimolanti come il caffè, il tè e il cacao.

Energia spesa per l'attività fisica (AEE)

può variare moltissimo  in relazione alle abitudini di vita, al tipo e all'intensità dell'attività fisica. Il suo valore in percentuale può andare dal 15% del TEE fino a valori doppi o tripli del MB nel caso di atleti che si allenano quotidianamente e di programmi di lavoro molto intensi (canottaggio, maratona, ciclismo su strada, triathlon).

FILO DIRETTO CON LA NUTRIZIONISTA

I nuovi oarri

Orari

lunedì - mercoledì 15:00 - 19:00
martedì - giovedì 9:00 -15:00
venerdì 09:00 - 13:00
sabato 9:00 - 12:00

per info e appuntamenti: cel. 3319838404

Raggiungi il tuo peso ideale ...ti accompagno?